FUS 2022/2024 – Attivazione della modulistica PROGRAMMI 2023 e CONSUNTIVI 2022

A partire dalle ore 12:00 del 16 dicembre 2022 e fino alle ore 23:59:59 del 31 gennaio 2023, per gli Organismi ammessi al contributo FUS per il triennio 2022/2024, è disponibile online la modulistica per la presentazione del programma annuale 2023 e del consuntivo relativo all'attività 2022.

Data:
16 Dicembre 2022

FUS 2022/2024 – Attivazione della modulistica PROGRAMMI 2023 e CONSUNTIVI 2022

Si comunica che, a partire dalle ore 12:00 del 16 dicembre 2022 e fino alle ore 23:59:59 del 31 gennaio 2023, per gli Organismi ammessi al contributo FUS per il triennio 2022/2024 è disponibile sulla piattaforma FUSonline la modulistica per la presentazione del programma annuale 2023 e del consuntivo relativo all’attività 2022, ai sensi degli articoli 3 e 6 del D.M. 27 luglio 2017 e ss.mm.ii.

Con riferimento alle modalità e alle scadenze previste dai citati articoli, in particolare dovrà essere inviata la seguente documentazione:

  • Entro e non oltre il 31 gennaio 2023 il programma annuale 2023, ai sensi dell’articolo 3, comma 1;
  • Entro e non oltre il 31 gennaio 2023, la relazione artistica dell’attività svolta nel 2022 e i valori registrati a consuntivo dagli indicatori della dimensione quantitativa e della qualità indicizzata di cui all’articolo 6, comma 3, lettere b) e c);
  • Entro e non oltre il 31 marzo 2023, il bilancio di progetto relativo all’attività 2022, ai sensi dell’articolo 6 comma 4, lettera b); nel caso in cui il soggetto medesimo sia tenuto alla redazione di un bilancio ai sensi dell’articolo 2423 del codice civile, tale documentazione deve essere inviata entro e non oltre il 30 aprile 2023;
  • Entro e non oltre il 30 settembre 2023, un’autodichiarazione resa ai sensi dell’articolo 47 del D.P.R. n. 445 del 2000, attestante l’avvenuto pagamento dei costi di progetto ammissibili di cui all’articolo 6, comma 9.

A tale proposito, si evidenzia che è intendimento della Direzione Generale Spettacolo reiterare per il 2022 le misure già adottate in occasione dell’attività di rendicontazione economica 2021, dando la possibilità anche agli Organismi beneficiari tenuti alla redazione di un bilancio ai sensi dell’articolo 2423 del Codice Civile di trasmettere, in via straordinaria, i rendiconti finanziari, mediante una dichiarazione attestante lo stato di “in via di approvazione” da parte degli organi statutari competenti.

Ciò consentirà di agevolare, tra gennaio e febbraio 2023, una rapida chiusura della fase di consuntivazione (artistica e finanziaria) che, dopo la comunicazione, avvenuta attraverso il portale FUSonline, delle proiezioni relative ai contributi 2022 ai n. 1494 organismi finanziati a valere sul FUS triennale 2022/2024, si concluderà con la definizione dei saldi.

Pertanto, ferme restando le suddette scadenze previste per la presentazione e la compilazione sul portale FUSonline del bilancio di progetto di cui all’articolo 6 comma 4 , lettera b), del  D.M. 27 luglio 2017 e ss.mm.ii., si precisa che, nelle more dell’approvazione del bilancio da parte degli organi competenti e con riserva di eventuale integrazione successiva, gli Organismi con bilancio civilistico possono anticipare a gennaio 2023 la presentazione del rendiconto finanziario dell’anno 2022, contestualmente all’invio della rendicontazione artistica. Sarà cura di tali Organismi trasmettere successivamente l’integrazione e l’attestazione relativa all’approvazione del bilancio da parte degli organi competenti.

La trasmissione anche della rendicontazione finanziaria 2022 anticipata assume rilevanza per l’assegnazione definitiva dei punteggi previsti dai commi 6 e 7 dell’articolo 5 del D.M. 27 luglio 2017 che sono attribuiti con riferimento ai programmi di ciascuna annualità trasmessi a consuntivo, per il calcolo del contributo definitivo e la conseguente erogazione del saldo 2022, nonché per l’avvio delle operazioni connesse all’assegnazione del contributo per l’anno 2023.

Si fa presente, infatti, che il pagamento dei saldi 2022 potrà essere erogato solo dopo la trasmissione di tale documentazione e la definizione del contributo 2022 così come l’avvio delle procedure per l’assegnazione del contributo 2023.

Ai fini dell’attestazione della ricezione della rendicontazione e per il rispetto dei termini ivi previsti, farà fede la notifica di ricezione della PEC inviata all’utente che il sistema genererà automaticamente al termine della procedura di compilazione della modulistica FUSonline.

Accedi alla piattaforma FUSonline

Ultimo aggiornamento

30 Gennaio 2023, 10:58